La Consulta Giovani Massoni

La Consulta dei Giovani Massoni della Gran Loggia d’Italia degli Antichi Liberi Accettati Muratori è stata istituita dal S. G. C. G. M. Luigi Pruneti con l’intenzione di creare un organismo che raggruppi i Liberi Muratori sotto i 40 anni di età. “Lo scopo della Consulta è quello di sostenere e contribuire all’Istituzione con l’energia e l’entusiasmo propri delle nuove generazioni, ma anche di mantenere sempre vivo e attuale il rapporto con il passato e la Tradizione. La Consulta si propone di far sperimentare ai giovani l’esperienza della Fratellanza e dell’Universalità, agevolandone la reciproca conoscenza e la condivisione di esperienza, anche attraverso l’organizzazione di eventi che li vedano lavorare in gruppi per Orienti o per Regioni Massoniche diverse”. La Consulta crea opportunità di incontro tra giovani Liberi Muratori, per promuovere la circolazione delle idee e la condivisone delle esperienze. L’intento è quello di agevolare la nascita e l’evoluzione di relazioni umane, fondamenti essenziali che supportano e valorizzano il Lavoro Iniziatico. I Giovani Massoni si adoperano per contemperare la tradizione con idee moderne, impregnate della freschezza della nuova generazione; offrono punti di vista alternativi che esaltino, a seconda del tempo, i principi fondanti della Massoneria; lavorano con entusiasmo per la crescita e il rafforzamento dell’Istituzione. Ogni anno le Consulte dei Giovani Massoni di tutte le regioni si incontrano in un meeting annuale al quale portano lavori originali su un tema specifico definito di anno in anno.

 

Altre attività:

Beneficienza alla casa famiglia "Cuore Immacolato di Maria" di Cosenza

 

Nel mese di luglio 2017, una rappresentanza di Giovani Massoni ha animato una iniziativa all'ospedale civile dell'Annunziata di Cosenza insieme ai bambini ricoverati presso il reparto di pediatri: Giovani Massoni supereroi per i bambini dell'ospedale di Cosenza.

 

In occasione del convegno "Una Sorgente tanti fiumi" svoltosi a Cosenza il 27 ottobre 2012, la Consulta Giovani Massoni ha presentato il lavoro dal titolo "Giovani Massoni Uomini Celebri" (visualizza la versione animata oppure clicca qui per scaricare il pdf)

 

 Meeting regionali:

Rossano: terzo meeting della Consulta dei Giovani Massoni della Calabria

Filadelfia: secondo meeting regionale della Consulta dei Giovani Massoni della Calabria

San Marco Argentano: primo meeting della Consulta dei Giovani Massoni della Calabria 

 

Meeting nazionali

IX Meeting Nazionale della Consulta dei Giovani Massoni - Torino, 2016

 

VIII Meeting Nazionale della Consulta dei Giovani Massoni - Metaponto, 2015

 

VII Meeting Nazionale della Consulta dei Giovani Massoni - Bologna, 2014

 

VI Meeting Nazionale della Consulta dei Giovani Massoni - Roma, 2013

 

La Consulta dei Giovani Massoni della Calabria ha realizzato un video, in occasione del Meeting nazionale che si è svolto a Roma il 26 ottobre 2013, che parla del significato del linguaggio dei simboli. Per nostra natura, siamo sempre tesi alla ricerca del senso nascosto delle cose. Viviamola nostra voglia di indagare e andare oltre ciò che i nostri occhi vedono, affrontiamo le incertezze e lo smarrimento di fronte all’ignoto ma allo stesso tempo traiamo forza dalla nostra volontà per andare avanti e arrivare alla nostra meta che è conoscenza. L’inizio delle immagini ritrae l’universo, dimensione enorme tanto in senso fisico quanto in senso immateriale se riferita al nostro io interiore. Ci accompagnano questi pensieri:

 

 

 

 In questo mondo noi siamo viaggiatori.

 

Il nostro approdo è il futuro. Incerto, da scoprire.

 

Cosa troveremo dipende solo da noi, dalla nostra curiosità,

 

dalla nostra voglia di arrivare e ripartire ogni volta per cercare nuove mete.

 

Cerchiamo la nostra strada, un filo che ci conduca lungo il percorso della vita.

 

Ci accompagnano segni, cose che non vediamo ancora e che solo occhi attenti ci faranno scoprire.

 

Ci guardiamo attorno, smarriti. Dove siamo? Cosa ci facciamo qui? Ma soprattutto chi siamo?

 

Migliaia di domande affollano la nostra mente, le risposte dipendono solo da noi.

 

E allora cerchiamo… cerchiamo…

 

 

 

Ci siamo ritrovati smarriti su una spiaggia, ma non scoraggiati. Davanti a noi si è presentata una grotta e l’abbiamo attraversata perché sapevamo che era quella la nostra strada. L’entrata nella caverna simboleggia la necessaria discesa agli inferi per sgomberare la mente e il cuore dalla profanità ed essere così pronti per il cammino iniziatico (VITRIOL Visita interiora terrae rectificando invenias occultam lapidem). Abbiamo scoperto, nascosti nella sabbia, tanti simboli di cui ci siamo chiesti il significato. Abbiamo iniziato a discuterne ma la diversità dei linguaggi può creare incomprensioni e portare a conflitti, come si narra nella leggenda della torre di Babele. Questi elementi sono stati un tema molto caro a J. R. R. Tolkien a cui è dedicato il tema del meeting. Nel Signore degli Anelli, le popolazioni parlano lingue diverse e si affrontano in sanguinose guerre mentre Frodo affronta le dure prove per raggiungere il fuoco. Con il nostro contributo video abbiamo voluto dare una nostra interpretazione  del linguaggio in chiave esoterica, volendo arrivare al concetto finale dell’unità che il simbolismo “magicamente” offre proprio perché il simbolo parla a tutti e tutti gli iniziati lo comprendono. Il fuoco, con la sua potenza alchemica, trasforma la materia. I disegni sulla carta, prima non compresi, vengono trasmutati negli attrezzi del lavoro massonico. Sarà il loro costante utilizzo a condurci alla piena comprensione dei simboli e dunque all’unità.

 

 

 

Esistono molteplici linguaggi per esprimere i nostri pensieri.

 

La parola, un disegno, la musica possono esprimere uno stato d’animo,

 

sentimenti di gioia e dolore, uno stato di necessità.

 

Ma c’è un linguaggio più complesso che può essere compreso

 

solo da chi riesce a interpretarlo: il linguaggio dei simboli.

 

Il racconto di un’impresa eroica diventa così metafora del nostro percorso di conoscenza.

 

Le gesta dei protagonisti rievocano la necessità di superare le prove per migliorare noi stessi.

 

A volte le diversità dei linguaggi ha provocato incomprensioni e contrasti.

 

Il nostro linguaggio, invece, unisce. Comprendere l’altro, superare i conflitti per giungere alla fratellanza e all’Amore.

 

Questa è la nostra strada.

 

 

V Meeting Nazionale della Consulta Giovani Massoni - Falerna, 2012

Dal 29 giugno al 1 luglio 2012 la regione Calabria ha ospitato l’incontro annuale sul tema “Sotto il cielo del Mediterraneo: una moltitudine di popoli che si incontrano. Integrazione e interazione tra culture diverse”. I giovani di tutta Italia e delle delegazioni estere si sono confrontati sul tema portando i loro lavori originali.

Per la prima volta è stata mostrata al pubblico la collezione privata “Signa” di oggetti massonici mai esposti.