Benvenuti nel sito della Gran Loggia d’Italia degli Antichi Liberi Accettati Muratori della Regione Massonica Calabria.

Nelle pagine che seguono cercheremo di offrire un sintetico quadro sulla Massoneria in generale e sulla nostra Obbedienza in particolare nella consapevolezza che gli argomenti proposti non sono esaurienti per rivestire il tema di ben più vasta portata.

Al di là della corrente “vulgata” o delle continue ed interessate “distorsioni” va, anzitutto, affermato che la Massoneria rappresenta una vera e propria “via iniziatica” la quale pone l’uomo, la sua interiorità e la sua ragione, al “centro” di un percorso individuale inteso quale “purificazione”, (il simbolico “squadrare la pietra grezza e renderla cubica”), dal triste ed originario peso dei vizi, delle debolezze, dei pregiudizi e dell’ignoranza che offuscano la sua mente, mano a mano restituendo il suo Spirito all’assoluta Libertà di Pensiero, alla piena Coscienza del Sé, alla Conoscenza della Verità e, quindi guidandolo, alla pratica del Bene, della Solidarietà, della Tolleranza, dell’Amore.

È, quindi, un’Alta Scuola Iniziatica che mediante il costante lavoro di affinamento dell’intelletto e del sentire, dello studio approfondito della Tradizione e degli eterni valori in essa racchiusi, del severo impegno a migliorare se stessi, persegue l’universale fine di consegnare alla Società il modello di uomini giusti e probi costituenti pietra di paragone per la edificazione di una Umanità più elevata, più giusta, più equilibrata.

È questa mirabile Opera di “trasmutazione” dell’“Io” che lo tragga dalla platonica caverna alla Luce il vero “fine” della Massoneria attraverso tutte le epoche e l’alternarsi delle umane vicende. Opera che non potrà giammai ritenersi compiuta seguendo Essa l’evolversi dei cicli storici e adattandosi ad essi.

Non persegue fini politici o di potere, assicura assoluto rispetto di tutti i credi religiosi, nella consapevolezza che Politica e Religione hanno da sempre diviso gli uomini, riconosce, tuttavia, il primato della Religiosità quale insopprimibile sentimento originario dell’animo umano e tensione verso l’Ente Supremo identificato nel simbolo del Grande Architetto dell’Universo, stabilisce, fra i suoi adepti, veri legami di fraterna convivenza e comunità d’intenti, al di là di ogni provenienza e fede, nella Superiore Visione di una Universale Fratellanza operante per il Bene Comune dell’Umanità.